Benvenuti nel blog

ESPLORA...IMPARA...ESPRIMI...CONDIVIDI

mercoledì 23 giugno 2021

Lezione - Concerto alla Dibetto

Quest'anno abbiamo voluto donare un saluto speciale ai nostri alunni, esibendoci per loro e con loro. Una lezione-concerto in cui alcuni docenti-musicisti dell'I.O. 'Bernardino di Betto' -  scuola sec. di primo grado hanno dato vita ad una mattinata musicale di emozioni e condivisioni. 

Mi piace ricordare le parole di un grande maestro che nel suo 'Discorso al Parlamento Europeo nel 2016', definiva così la musica...

“La musica non è solo un linguaggio ma è una forma di trascendenza“. È vero, la musica è l’unica in grado di contaminare, di abbattere le barriere, di far assorbire culture e tradizioni, in maniera delicata, composta, educata. La musica ci insegna la cosa più importante: ad ascoltare e ascoltarci. Un musicista non è chi suona più forte ma chi ascolta più l’altro, e, da lì, i problemi diventano opportunità”.

Questo è l'augurio che noi docenti, prof. Avona, Giordano, Santostefano e Ruppert, facciamo ai nostri alunni e alunne... Appassionatevi di qualcosa.... Appassionatevi della musica!!!












mercoledì 2 giugno 2021

Concorso Celommi: la Bidibetto ottiene un altro successo!

PREMIO CELOMMI 2020

X CONCORSO ARTISTICO NAZIONALE: PREMIATA L’ALUNNA LUNA BEATRICE ROBB



Il Concorso bandito dalla Fondazione Pasquale Celommi con il patrocinio del MiBACT ha costituito una speciale occasione, durante la DAD, per sollecitare gli studenti a cimentarsi nella produzione di elaborati grafici e invitarli alla riflessione, in occasione dell’anno internazionale della salute delle piante (2020), sul tema “Natura…l…mente”.

La cerimonia di premiazione si è svolta lunedì 31 maggio in videoconferenza dalle ore 10:30. Presenti all’evento, per supportare l’alunna Luna Beatrice della classe IIA, le professoresse Bernasconi, Marotta e Peducci.










L’alunna  è stata insignita di una menzione speciale. L’opera premiata, dal titolo “Le radici della vita”, è un acquerello raffigurante la Madre-Terra. Il motivo che ha spinto l’alunna a creare questo disegno è l’idea che la Natura è una risorsa preziosa, che dà vita e ci protegge. L’albero in particolare è un simbolo di nascita e di crescita.

Questo il discorso di Luna durante la premiazione:
"Per iniziare vi voglio ringraziare per averci dato l'opportunità di partecipare a questo concorso, quando ho iniziato a disegnare non mi veniva in mente assolutamente niente, poi, quando ho guardato fuori , il mio sguardo si è posato sugli alberi...
I tronchi degli alberi sono separati, ma le radici si tengono strette le une alle altre. Gli uomini dovrebbero essere come una foresta immensa. Nel mio disegno ho voluto rappresentare questo. Un profondo legame tra l'Uomo e la Natura, questo senso di protezione. Le radici dell'albero come una sorta di nido per uomini e animali. E per questo bisognerebbe  rispettare la Natura  e prendersene cura come lei si prende cura di noi. La natura è la nostra linfa di vita"





Ecco invece le motivazioni di questa Menzione speciale












Nel breve video qui di seguito il momento della premiazione



Le opere a concorso sono state più di 1000, oltre 100 le scuole partecipanti distribuite in 18 regioni italiane.

Brava Luna e bravi a tutti, studenti e docenti della scuola, per aver contribuito, con ottimi risultati, a rendere questo anno scolastico un po' più "normale"!

venerdì 21 maggio 2021

Senza Zaino Day: "La Terra siamo noi: siamo noi questo chicco di grano" la Bidibetto in festa

Giorno di festa per la scuola secondaria di I grado “ B.di Betto”. Tutta la comunità scolastica - alunni, docenti e genitori - si è unita martedì 18 maggio per festeggiare il Senza Zaino Day, ricorrenza annuale di tutte le scuole d’Italia che adottano il modello didattico innovativo “ Scuola Senza Zaino”.

Quest’anno il tema proposto era “La Terra siamo noi: siamo noi questo chicco di grano” e il nostro slogan è stato Bello Mondo.

Tutta la scuola ha deciso di svilupparlo rinnovando completamente l'Orto Pinto con tanto di impianto dì irrigazione e  creando “angoli verdi” in ogni classe.

La cultura del riciclo si è fatta arte, grazie alla collaborazione dei genitori, che hanno realizzato e montato all’interno della scuola uno splendido albero  fiorito.

E poi poesia, canto e musica a volontà.

Ospitalità, Comunità e Responsabilità, valori fondanti del modello Senza Zaino, hanno trovato, in questo momento importante e necessario,  la loro migliore espressione e hanno fatto rivivere a tutti il senso autentico  dello stare insieme e della gratitudine.

qui di seguito il video della mattinata di festa




e questo è il video della canzone "Possedere la Madre terra?" scritta e interpretata dalla classe 2^A

L'albero realizzato dai genitori


Angoli verdi all'interno delle aule



L'Orto Pinto è stato rimesso a nuovo grazie anche alla donazione da parte del prof. David Grohmann, padre di una nostra alunna, nonché direttore  del Dipartimento di Scienze Agrarie 3, di oltre 100 piantine (grasse, aromatiche, stagionali) e ad un impianto di irrigazione progettato e realizzato dalle classi 2^B e 2^C

eccolo in tutto il suo splendore:





martedì 18 maggio 2021

"Il Sognalibro" Bidibetto ancora sul gradino più alto del podio

Luna Beatrice Robb, alunna della classe 2^A, vince la XIV edizione del Concorso "Il Sognalibro", bandito dalla rivista Andersen con un elaborato grafico, ispirato a Gianni Rodari, dal titolo "L'omino della pioggia".

Il concorso è stato un'opportunità per gli alunni e le alunne di tutte le classi, supportati dalle insegnanti Irene Marotta e Brunella Corti, di riflettere sull'importanza della lettura in maniera divertente e realizzare degli elaborati originali ispirati a libri e storie, dando libero sfogo alla fantasia.

Tanti sono stati gli elaborati realizzati per questo concorso ed è stato un lavoro davvero arduo per la commissione, composta dai docenti della scuola, effettuare una preselezione interna per inviare al concorso solo 5 elaborati. 

Oltre a quello di Luna sono stati scegli i Sognalibri di: Giulio Venuti (3^B) Julia Iovine (2^B), Leonardo Regni (3^B) Maddalena Fiori (1^B).

Con tutti gli altri Sognalibri sono stati realizzati due pannelli che ora abbelliscono il corridoio della scuola e fanno compagnia alle altre centinaia di opere d'arte realizzate negli anni da alunne e alunni della Bidibetto.

Un grazie particolare alla prof.ssa Erika Peducci referente dei progetti del nostro istituto.

Qui sotto l'opera che ha vinto il concorso e una emozionata Luna colta nel momento in cui, di fronte a tutti i suoi compagni di classe, apprende di essere la vincitrice del concorso.

Sotto i pannelli realizzati con i tanti  Sognalibri realizzati dai ragazzi



Che dire? Davvero complimenti a tutti!

lunedì 10 maggio 2021

La 3^A della Bidibetto trionfa al concorso "1,10,100 ninne nanne, filastrocche, fiabe e giochi per dire NO alla Mafia"

Complimenti alle alunne e agli alunni della classe 3^A e alla docente Stefania Bernasconi che hanno vinto il primo premio del nazionale "1, 10, 100 ninne nanne, filastrocche, fiabe e giochi per dire NO alla Mafia" dedicato a Lea e Denise Garofalo.

Il concorso, aperto alle scuole di ogni ordine e grado, dall'Infanzia alla Secondaria di II grado,  ha avuto quest'anno una straordinaria partecipazione, solo per la secondaria di I grado erano più di 700 le scuole partecipanti, per la precisione 754.

I ragazzi hanno partecipato con un progetto di durata annuale realizzando poesie e canzoni. 

Di seguito un estratto con la canzone "Figlio mio di' di no: io vedo, io sento, io parlo" interpretata da Eva Nofrini.

BRAVI!!!




Figlio mio di' di no: io vedo io sento io parlo




giovedì 6 maggio 2021

Premiazione Concorso Regionale "MI VOGLIO DONARE", la Bidibetto trionfa

Gli studenti della Scuola Secondaria di I grado “Bernardino di Betto” il 27 aprile 2021 hanno ricevuto, dal Coordinatore del Centro Regionale per i Trapianti, Dr. Atanassios Dovas, una targa d’oro e una targa di bronzo nella suggestiva cornice del chiostro della scuola.

Lo studente Gianmarco Pigozzo della classe 3^B, in rappresentanza di tutta la scuola ha ritirato il primo premio per il brano musicale “Dona”, un prodotto nato dalla collaborazione e dalle voci di tutti gli studenti dell’istituto durante la Didattica a distanza; mentre l’alunno Duccio Peruzzi della classe 3^B, con il suo disegno “Vasi comunicanti” è vincitore del terzo posto. L’evento, promosso dal Centro Regionale Trapianti, dal Comune di Perugia, dall’USR, dalle associazioni Avanti Tutta, AVIS Perugia, ANED Umbria, AIDO Provinciale Perugia, ha inteso valorizzare l’espressione del dono nei suoi innumerevoli aspetti: dalla donazione di tempo, alla donazione di sangue, di organi e di tessuti.

I ragazzi hanno saputo cogliere la finalità del concorso partecipando con creatività e originalità. Al link www.crtumbria.it sono visibili tutti gli elaborati del concorso. La scuola ha partecipato con ben 26 disegni, 1 brano musicale e 2 foto. Dietro al grande lavoro dei ragazzi c’è la preziosa guida di tre professori della scuola Irene Marotta, Massimo Santostefano e Sara Spaccini.

Un grazie particolare alla  Referente dei progetti  prof.ssa Erika Peducci che ha coordinato il progetto con professionalità e... pazienza! 

Ecco le foto della premiazione 




lunedì 8 marzo 2021

BUON 8 MARZO


UNA PRESENTAZIONE DI GOOGLE,  REALIZZATA DURANTE LA LEZIONE LIVE DI OGGI DAGLI ALUNNI DELLA 3' C, IN CUI SI E' VOLUTO RICORDARE ALCUNE DELLE DONNE CHE HANNO FATTO LA STORIA. CHE SIANO DI ESEMPIO PER TUTTI!

BUON 8 MARZO DALLE ALUNNE E ALUNNI DELLA 3' C

E DALLE PROF.SSE GIORDANO E SPACCINI

P.S. E' STATA CARICATA SOLO LA PRIMA SLIDE